Nell’ambito del Progetto Europeo Life Rewat, per la gestione sostenibile delle acque nella bassa pianura del Fiume Cornia, si è svolta la prima Summer School Internazionale Life REWAT organizzata dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa che ha ospitato studenti e docenti provenienti da tutto il mondo, Italia, Africa, Sud America, Emirati Arabi ecc..

La Summer School "Digital water management and water-related agroecosystem services: geostatistics, hydroinformatics and groundwater flow numerical modelling" che si è tenuta dal 3 al 10 settembre 2018 ha affrontato i temi del progetto, grazie alla professionalità ed alla competenza dei numerosi relatori che sono
intervenuti. Tra questi Rudy Rossetto (Scuola Superiore Sant’Anna), Fabio Masi (Iridra srl), Laura Ercoli (Scuola Superiore Sant’Anna), Luca Sebastiani (Scuola Superiore Sant’Anna), Ezio Crestaz (Joint Research Centre/EC), Enrico Guastaldi (GeoExplorer Impresa Sociale Srl), Iacopo Borsi (TEA SISTEMI S.p.A.), Massimiliano Cannata (Scuola universitaria professionale della Svizzera Italiana), Wolfgang Schmid (Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation) e Giovanna De Filippis (Scuola Superiore Sant’Anna). Una giornata della Summer School è stata dedicata alla visita all'intervento di ricarica della falda in Val di Cornia previsto dal Progetto Life REWAT, dove i presenti hanno potuto valutare e discutere direttamente sul campo le azioni svolte sul territorio.

Ad arricchire l'esperienza formativa dei 25 studenti partecipanti alla summer school anche il workshop intitolato “Digital water and nature based solutions: innovative tools for sustainable water management ” che ha affrontato ed approfondito il tema della potenzialità delle soluzioni basate su sistemi naturali per la mitigazione dei rischi naturali legati all’acqua e dell’utilizzo delle risorse idriche non convenzionali.

In occasione del workshop è stato presentato anche il Progetto T.R.I.G-Eau, che si occupa di affrontare la problematica del rischio alluvioni dovuto al tombamento dei corsi d’acqua e al sempre maggiore incremento di aree urbanizzate e superfici impermeabilizzate. Il progetto vuole sviluppare la resilienza dei territori promuovendo infrastrutture verdi per la gestione dei deflussi metereologici. Più info: http://interreg-maritime.eu/web/t.r.i.g-eau

Altre info, foto e curiosità sulle nostre pagine Facebook e Twitter:
https://www.facebook.com/LIFEREWAT/
https://twitter.com/RewatLife

 

43582742 869401503184023 8238217521107304448 o

 DSC9008

 DSC9000

IMG 20180911 WA0009