contratto fiume

  • Mercoledì 13 marzo la Val di Cornia ha ricevuto la visita del project advisor del progetto Life Rewat Malgorzata Piecha, accompagnata dal monitor Roberto Ghezzi.

    Durante l’appuntamento è stato possibile illustrare i risultati ottenuti fino ad oggi dai cinque interventi dimostrativi previsti nel progetto Life REWAT.

    A questa prima fase è seguita la visita all'Istituto Comprensivo Carducci di Venturina Terme dove è stato possibile vedere il funzionamento le lavagne interattive che, grazie al progetto, sono state fornite alle scuole del territorio.

    Successivamente sono stati effettuati sopralluoghi nei siti in cui sono stati realizzati gli interventi dimostrativi pilota: Suvereto – impianto di ricarica controllata della falda e intervento di riqualificazione del fiume Cornia, Campiglia Marittima – impianto di irrigazione di precisione del carciofo e recupero delle acque reflue per irrigazione campo sportivo.

    La project advisor ha constatato di persona quanto realizzato grazie al finanziamento ottenuto dal progetto Life REWAT.

    “La visita è stata molto utile per ottenere una visione degli interventi dimostrativi del progetto che hanno richiesto tempi più lunghi di quelli previsti inizialmente per la progettazione ed il rilascio delle autorizzazioni, ma che ora sono realizzati e funzionanti.

    Esprimo inoltre la mia soddisfazione perché il principale attore politico, la Regione Toscana ed i partner stanno facendo uno sforzo considerevole al fine di garantire la sostenibilità a lungo termine e la replicabilità del risultati del progetto con l'adozione del Contratto di fiume come strumento per gestire e proteggere qualità e quantità delle risorse idriche”.